Spiegazione
della
Santa Messa
di Dom Prosper Guéranger O.S.B
Abate di Solesmes (1805-1875)



XLI - BENEDIZIONE

Terminata questa orazione, il sacerdote bacia l'altare, alza gli occhi al cielo, allarga le braccia e, inchinandosi dinanzi alla croce, dice: Benedicat vos omnipotens Deus. Poi, voltandosi verso il popolo, mentre lo benedice aggiunge: Pater, et Filius, et Spiritus Sanctus. Il popolo risponde: Amen. Il semplice sacerdote deve benedire una sola volta, anche nelle Messe solenni. Si è stabilita questa differenza tra i sacerdoti ed i vescovi, i quali benedicono tre volte. I prelati benedicono ugualmente tre volte, quando celebrano pontificalmente. Alcuni di loro lo fanno alla Messa bassa, ma questo è un privilegio. Nelle Messe di Requiem non si da la benedizione perché, essendo questa segno di pace e di allegrezza, formerebbe uno strano contrasto col dolore e la tristezza che circonda questo rito funebre.


< precedente

indice

prossima >


È possibile richiedere il libro
La Santa Messa, Spiegazione delle preghiere e delle cerimonie della Santa Messa secondo alcune note raccolte dalle conferenze  di Dom Prosper Guéranger, Abate di Solesmes
al seguente indirizzo:
Suore Francescane dellíImmacolata, Monastero della Murate  , Via dei Lanari, 2  , 06012 CITTÀ DI CASTELLO (PG) 
tel/fax: 075-8555779 - posta elettronica: francescanecittacastelloATinterfree.it